Emergenza Covid 19 CONTRIBUTI STRAORDINARI PER IL SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE NELL’AMBITO DELL’EMERGENZA COVID-19

DGR "Pacchetto famiglia"

E' stato pubblicato da Regione Lombardia l'AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI STRAORDINARI PER IL SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE NELL’AMBITO DELL’EMERGENZA COVID-19 (“PACCHETTO FAMIGLIA”) E APPLICAZIONE DEL FATTORE FAMIGLIA ANNO 2020.

L’agevolazione si configura come contributo a fondo perduto e prevede la concessione di due tipologie di contributo, non cumulabili tra di loro:

a) Contributo mutui prima casa (un contributo fisso una tantum pari ad euro 500,00 a nucleo familiare riconosciuto per il pagamento della rata/delle rate del mutuo prima casa indipendentemente dall’importo della rata pagata purché riferita all’anno solare 2020)

b) Contributo e-learning (un contributo una tantum pari all’80% delle spese sostenute fino ad un massimo di euro 500,00 a nucleo familiare per l’acquisto di pc fisso o portatile o tablet con fotocamera e microfono. Non è previsto minimo di spesa).

Chi è in possesso dei requisiti indicati nell'avviso allegato, può presentare domanda di partecipazione. La domanda deve essere presentata esclusivamente online sulla piattaforma regionale Bandi online all’indirizzo www.bandi.servizirl.it a partire dalle ore 12:00 del 04/05/2020 e fino alle ore 12.00 dell’11/05/2020.

In allegato un fac-simile di domanda, ovvero quali campi dovranno essere compilati on line e le FAQ, ovvero risposte a domande frequenti, che possono aiutare a meglio comprendere chi e come può fare domanda.

ATTENZIONE - con decreto n. 4749/2020 è stata disposta una rettifica dell’avviso allegato che prevede la sostituzione del paragrafo C.1 “Presentazione delle domande” come segue: “il mancato caricamento elettronico degli allegati obbligatori (quietanza rata mutuo/fattura fiscale pc o tablet) costituirà causa di inammissibilità della domanda di partecipazione. Non potrà in ogni caso essere presentata, nei termini previsti, una nuova domanda” in quanto il sistema inibisce la presentazione di domande multiple in capo allo stesso richiedente. Si precisa pertanto che NON è possibile presentare nuove domande relative allo stesso nucleo familiare dopo la protocollazione.