TA.RI. comunicato

In riferimento a quanto stabilito dal Ministero delle Finanze in seguito all’interrogazione n. 5/10764, in base alla quale la quota variabile di imposta TARI Comunale (Tassa Smaltimento Rifiuti) va conteggiata una volta soltanto sulle utenze domestiche e non sulle pertinenze, si precisa che il Comune di Arsago Seprio non ha mai applicato il metodo di conteggio della TA.RI. giudicato illegittimo dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.
Gli importi sino ad oggi richiesti ai contribuenti risultano essere corretti. Infatti, come è direttamente verificabile dagli avvisi di pagamento, la Parte Variabile (Quota Variabile) della Tassa viene applicata UNA SOLA VOLTA per ciascuna abitazione comprese le pertinenze, e non ripetuta per ogni unità immobiliare.
L’eventuale incremento della TA.RI. negli ultimi anni, non è quindi riconducibile a quanto sopra indicato, ma è invece dovuto ad un aumento dei costi di gestione legati anche al rinnovo dell’appalto per il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti (società esterna).