Amici della Boza di Rügn

Arsago riscopre la Boza di Rügn

Da Varesenews del 28 Marzo 2011

Costituita in paese un'associazione per tutelare e valorizzare la palude e difendere il raro rospo Pelobatus Fuscus Insubricus.

Il 10 marzo alla presenza del Notaio M. Fugazzola, è nata ufficialmente l’Associazione “Amici della Bozza di Rügn”, con sede in Arsago Seprio via Dante 25. Come spiega il neo-presidente dell’associazione, Davide Villa, «la Palude Pollini (Bozza di Rugn nel dialetto locale) è uno stagno di proprietà comunale posto a nord dell’abitato di Arsago Seprio, inserito in un S.I.C., Sito di Interesse Comunitario, che recentemente, grazie al lavoro di alcuni volontari, ora appunto riuniti nel’Associazione Amici della Bozza di Rugn, è stato in parte ripulito dai rovi sulle sponde nord e est e dotato di alcune panchine in legno. Lo stagno è infatti inserito nell’itinerario Vie Verdi del Parco del Ticino ed è luogo di sosta per Aironi, Germani e Folaghe. È conosciuto inoltre per essere uno dei luoghi dove vive il “Pelobates Fuscus Insubricus”, una rara specie di rospo presente in Italia solo in poche località del settentrione».
Proprio il rospo è stato preso come soggetto a base del simbolodell’Associazione. «È nostra intenzione - spiega il primo presidente Davide Villa- collaborare con l’Amministrazione Comunale ed il Parco del Ticino, affinché questo luogo, tanto caro agli Arsaghesi, venga tutelato nella sua peculiarità e possa diventare un’aula didattica all’aperto per le scolaresche nonché metà per gli amanti della natura che qui vi possono ritrovare un angolo di pace e tranquillità in un territorio densamente urbanizzato e caratterizzato dalla presenza di un grande aeroporto quale Malpensa».

Con Davide Villa, Presidente, compongono il Direttivo dell’Associazione: Morosi Giorgio, Vice-Presidente, Sartorio Francesco, Segretario-Tesoriere, Bottini Luciano, Ferracini Luca, Poletti Pierluigi e Sartorio Alessandro, Consiglieri.
Lo Statuto recita che scopo dell’Associazione è quello di:
- promuovere iniziative di qualsiasi genere al fine di tutelare, far conoscere e valorizzare le zone umide site sul territorio del Comune di Arsago Seprio ed anche confinanti con esso, con particolare riferimento all’area umida denominata “Palude Pollini” ed altrimenti conosciuta come “Bozza di Rugn”;
- avvicinare le persone e gli Enti preposti per favorire lo sviluppo, lo studio e la conoscenza delle aree di cui al comma precedente.

Scopi dell’associazione:

a)      promuovere iniziative di qualsiasi genere al fine di tutelare, far conoscere e valorizzare le zone umide site sul territorio del Comune di Arsago Seprio ed anche confinanti con esso, con particolare riferimento all’area umida denominata “Palude Pollini” ed altrimenti conosciuta come “Bozza di Rugn”  .

b)      avvicinare le persone e gli Enti preposti per favorire lo sviluppo, lo studio e la conoscenza delle aree di cui al comma precedente;

SEDE: Arsago Seprio via Dante A. n. 25

Tel: 3407672437 (Villa Davide - Presidente)

Mail: amicidellabozza@libero.it


REGOLAMENTO DI PESCA PRESSO LA PALUDE POLLINI

  1. La pesca presso lo stagno denominato Palude Pollini o Bozza di Rùgn è consentito ai Soci dell’Associazione “Amici della Bozza di Rùgn” e ai possessori di permesso giornaliero rilasciato dall’Associazione stessa;
  2. Il permesso di pesca è strettamente personale e non cedibile ad alcuno;
  3. La tessera o il permesso giornaliero devono essere esibiti ad ogni richiesta degli addetti alla vigilanza o da ogni singolo socio;
  4. La pesca è consentita sulle sponde sud/est – est - nord della Palude nell’area delimitata da apposita segnaletica. E’ assolutamente vietata la pesca nelle altre zone;
  5. E’ consentita la pesca con il massimo di 2 canne, fisse o a mulinello;
  6. E’ d’obbligo l’uso di ami senza ardiglione ed il rilascio del pescato;
  7. E’ assolutamente vietato accendere fuochi;
  8. Non è consentito immettere nella Palude alcuna specie ittica;
  9. Le specie ittiche quali pesce gatto e carassio, siluro e gardon una volta allamate, non potranno essere reintrodotte nella Palude;
  10. Chi infrangerà tali regole potrà incorrere nell’esclusione del diritto di pesca temporaneamente o perennemente a seconda della gravità del fatto compiuto.

 

Costo biglietto giornaliero di pesca: €. 3

Ragazzi fino all’età di anni 12 : gratuito


Approvato dal Consiglio dell’Associazione “Amici della Bozza Rùgn” in data 12 agosto 2015